Ciaspolata escursione Etna (foto)

escursione etna

Escursione sull’ Etna nel paesaggio lunare lavico e la neve che quest’anno ha imbiancato il Vulcano

E’ una domenica di metà marzo finalmente il tempo è clemente e siamo pronti per trascorrere una giornata sull’ Etna innevata come non mai in questo nostro inverno siciliano. Ci incontriamo a Milo l’aria è pungente e siamo tutti attrezzati con sciarpe, guanti e berretti, e oggi con noi c’è Luna un collie pronta anche lei per l’avventura.
Da Milo parte la Mareneve la strada che ci porta velocemente fino a Piano Provenzana il versante nord-est dell’Etna, percorriamo anche un tratto di strada che è stato asfaltato dopo la colata lavica del 2002.
La neve è alta camminiamo lungo la strada fino a raggiungere le casette di legno dove affittare le nostre ciaspole e i bastoncini.

La ciaspolata inizia dal sentiero che dal rifugio Brunek si inoltra verso la grotta dei lamponi; indossiamo ai piedi le ciaspole e stringiamo nelle mani i bastoncini.  In silenzio ci godiamo il cammino in uno dei sentieri più caratteristici del versante nord del vulcano lungo un sentiero fitto di altissimi e maestosi pini larici dell’Etna
La ciaspola sale e scende e scivola lungo la coltre bianca che si distende intorno a noi.

Durante la camminata sull’Etna con le ciaspole l’atmosfera è magica complice una leggera nebbia che rende ancora più unica questa domenica. Seguiamo il sentiero che, nonostante la neve abbondante caduta, è segnato dal passaggio degli escursionisti, camminiamo così per circa un’ora con un passo costante che non ci fa sentire freddo e giungiamo fino al cartello che segna il passaggio al comune di Castiglione di Sicilia.
È il momento di una sosta per scattare delle fotografie a questo paesaggio invernale e goderci i raggi di sole che brillano sulla neve.

Le immagini della nostra escursione Etna Ciaspolata sul Vulcano domenica 15 marzo 2015

 

 

Conosci le nostre proposte Escursione Etna Tour? Visita la nostra pagina.

 

 

 

 

18/03/2015
Aristide Tomasino